Proposte

Proposte per la comunità futura

Per essere pragmatici, indicheremo immediatamente quali sono alcune delle principali tematiche delle quali si interesserà questo sito. Ogni punto indicato verrà approfondito negli articoli e nelle note che di volta in volta verranno proposte e questa pagina servirà da road map, per elencare i punti caldi nel percorso di immaginazione della comunità futura. La lista è incompleta, attendo un tuo contributo. 

Questa lista vuole essere solo uno stimolo all'immaginazione pubblica. Non tutte le proposte sono facilmente praticabili, ma è necessario riflettere e approfondire, documentando casi concreti a favore e contro ogni possibilità.


  • 001_empty_1024x256.jpg
  • 002_empty_1024x256.jpg
  • 003_empty_1024x256.jpg
  • 004_empty_1024x256.jpg
  • 005_empty_1024x256_bis.jpg
  • 006_empty_1024x256.jpg
  • 007_empty_1024x256.jpg
  • 008_empty_1024x256.jpg
  • 009_empty_1024x256.jpg
  • 010_empty_1024x256.jpg
  • 011_empty_1024x256.jpg
  • 012_empty_1024x256_bis.jpg
  • 013_empty_1024x256.jpg

L'importante è avere in mente una direzione nella quale muovere i propri sogni di una comunità migliore, la proiezione di un'evoluzione possibile.

Troverete evidenziate quelle proposte che sono state attuate o stanno per essere attuate. Mi scuso anticipatamente per le eventuali imprecisioni, errori e/o omissioni.

Se volete, potete segnalare proposte o informazioni attinenti. Grazie!



Acqua pubblica  

Impianto di dissalazione dell'acqua marina

Valutazione costi benefici, valutazione d'impatto ambientale e dimensionamento di un impianto per la dissalazione dell'acqua marina per usi agricoli, urbani, industriali e turistici.

Avere a disposizione grosse quantità d'acqua permette lo sviluppo intensivo dell'agricoltura (anche idroponica) e quello turistico che potrà svilupparsi nelle città attraverso la costruzione di piscine e luoghi di svago acquatico senza l'assillo dello spreco o della penuria d'acqua. Insieme ad un impianto di trattamento a ciclo completo, delle acque reflue, potrebbe permettere il corretto uso a inquinamento zero. L'energia richiesta per la realizzazione del processo potrebbe essere ottenuta completamente da fonti alternative (esempi di impianti: Barcellona, Dubai) e i costi a regìme valutati in rapporto all'aumento di attività e produttività del territorio.

 Barcellona, impianto di dissalazione di El Prat (in funzione dal luglio 2009)

 

Impianti integrati di depurazione delle acque reflue e riuso della biomassa

Filtraggio avanzato delle acque reflue, selezione dei residui organici attivi per la realizzazione di impianti a biomassa da riutilizzare nella produzione di biogas; depurazione e riemissione in circolo (bacini di raccolta, agricoltura) dell'acqua depurata.

 

Impianti domestici di depurazione

Favorire la localizzazione nelle zone industriali di piccole imprese per la fabbricazione e la manutenzione di impianti di filtraggio e potabilizzazione dell'acqua pubblica delle reti idriche locali.

Favorire (dal punto di vista economico e amministrativo) l'istallazione (almeno negli edifici pubblici e nelle piazze) di punti di erogazione dell'acqua pubblica potabile.

 

Acquisizione e riorganizzazione delle sorgenti pubbliche di acqua minerale

Costituzione e/o riorganizzazione di società miste pubblico-privato per la gestione delle sorgenti pubbliche e l'investimento di parte dei proventi per il miglioramento di attività di gestione dell'acqua pubblica.

 

Istallazione di "case dell'acqua" per l'erogazione pubblica gratuita di acqua potabile   


Promuovere il risparmio dell'acqua anche tramite regolatori e diffusori di flusso nei rubinetti domestici  
 

 

 

Energia  

Promuovere il risparmio energetico

Sostituire le lampade dell'illuminazione pubblica con sistemi a LED

Valutare la possibilità di installare lampioni pubblici "intelligenti" (motion detection, temporizzazione accensione e spegnimento,  erogazione energia per mezzi elettrici, connessione Wi-Fi ...)

Impianti per l'erogazione di energia da fonte alternativa

Valutare le esigenze energetiche complessive delle strutture pubbliche (uffici scuole ospedali), dimensionamento e valore attuale netto degli impianti necessari e sufficienti, a regime, per la copertura totale delle esigenze di struttura. Valutazione della partecipazione privata negli invertimenti e nella condivisione della redditività dell'investimento.

 

Impianti fotovoltaici su aree periferiche

Impianti fotovoltaici sul tetto degli edifici

Impianti eolici (anche costieri) 

Impianti eolici d'alta quota (eolico troposferico)  

Impianti a torre solare (>200MW) 

Impianti termodinamici con concentratori a specchio (progetto archimede)

Impianti a biomassa (anche dal recupero degli scarti fognari)

 

 

Rifiuti solidi urbani  

Impianto integrato per il riciclo completo dei rifiuti solidi urbani e/o provenienti da discarica.

Mirare al riciclaggio totale dei rifiuti solidi urbani in modo da non bruciare residui e riutilizzare tutto il materiale al fine di commercializzare il prodotto ricavato o trasformarlo in imprese locali impiantate a questo scopo.

Carta (differenziazione, stoccaggio e vendita)

Alluminio

Materiali ferrosi e altri metalli

Plastica

Vetro

Umido (biomassa, compost)

Oli esausti (glicerina, saponi, cosmetici)

Oli industriali

Batterie

Farmaci

Elettronica

 

Impianto per il trattamento dei residui indistinti 

Utilizzo dei materiali indistinti per la produzione di elementi e strutture adottabili nella progettazione urbanistica di strade, giardini, marciapiedi ed altre strutture urbane.

 

Sistema di raccolta differenziata e politiche di sconto sulla tassa dei rifiuti

Implementare un sistema chiaro e trasparente per la definizione di politiche di sconto su chi contribuisce alla realizzazione della raccolta differenziata e al risparmio delle risorse energetiche ed ambientali.

 

 

Agricoltura (idroponica4, aeroponica5, orticoltura6, frutticoltura7)

Promuovere gli impianti agricoli idroponici (coltivazione con acqua e luce e senza terreno)

Favorire l'istallazione di serre fotovoltaiche nel territorio

Agricoltura biologica di erbe mediche anche per uso cosmetico e/o farmacologico

Agricoltura (frutticoltura, orticoltura) per l'industria agroalimentare

Individuare dei terreni comunali per realizzare un frutteto

 

 

Itticoltura1 e acquacoltura2    

Promuovere gli allevamenti ittici anche costieri

Promuovere la creazione di fattorie di acquacoltura (pesci e crostacei)

 

 

Commercio

Favorire il commercio di prodotti locali (chilometro zero)

Realizzare una farmacia comunale

Realizzare un distributore di benzina comunale

Favorire il commercio di prodotti sfusi (senza imballaggio)

Detersivi

Latte

 

Industria e artigianato   

Realizzare una struttura di servizi integrati per la nautica e la meccanica

Realizzare una struttura di servizi integrati per la bioedilizia

Realizzare un mercato ortofrutticolo territoriale per la convergenza delle produzioni locali

 

Impianti di trasformazione delle materie prime

Creare centri di trasformazione delle materie prime riciclate come motore di valore aggiunto

 Plastica (PET, PEC ...): abbigliamento, oggettistica

 Alluminio

 Vetro

 Oli esausti (cosmesi)

 Pneumatici esausti

 

 

Turismo   

Favorire la costruzione di alberghi con centri sportivi, centri acquatici e centri benessere

Favorire il turismo giovanile anche comunitario con gemellaggi tra scuole del territorio e scuole europee: individuare e reperire finanziamenti europei per creare un circuito di scuole estive (summer school) per lo studio della sostenibilità ambientale nell'ambito dell'integrazione europea, coinvolgendo le università locali, italiane ed europee

Realizzare un frutteto comunale e realizzare una sagra estiva per la condivisione del raccolto

                                                                                                                                         

 

 

Mobilità e smart city3  

Favorire l'uso cittadino di macchine a inquinamento zero (aria compressa, elettriche) per il trasporto pubblico urbano ed extra-urbano

Favorire il noleggio di monoposto a impatto zero nel centro storico o commerciale delle città

Individuazione di spazi per zone pedonali e piste ciclabili

Individuazione di spazi per la costruzione di parcheggi

 

 

 

Commercio e marketing territoriale   

Creare un sito d'informazione turistica

Creare spazi (fruibili periodicamente o permanentemente) attrezzati per un mercatino dell'usato ("mercatino delle pulci") e delle produzioni minori anche extra-isolane ed extra-comunitarie

Creare spazi (fruibili periodicamente o permanentemente) attrezzati per un mercato delle produzioni agro-alimentari del territorio del Sulcis-Iglesiente

Realizzare un concorso territoriale per confrontare e promuovere le produzioni locali; fare emergere le eccellenze e aiutare, tutelare e supportare le aziende agricole e della trasformazione agro-alimentare del Sulcis-Iglesiente

Progettare e realizzare (con le associazioni di categoria e con le associazioni a carattere turistico e territoriale) un calendario di seminari e corsi pratici a tema nei settori agroalimentare,  gastronomico ed enologico al fine di diffondere conoscenze specifiche (ad esempio cadenzate con le stagioni) sulla tradizione alimentare e culturale del sud-ovest sardo agli operatori turistici e alla cittadinanza 

 

Formazione al lavoro e all'impresa   

Costruire un sistema informativo delle professionalità del territorio e un sistema di apprendimento continuato e orientato alle necessità delle imprese (continuous learning) 

Progettare una struttura organizzativa associata al sistema informativo, in grado ospitare corsi e convegni in modo continuativo, in modo da anticipare dinamicamente le esigenze delle imprese sul territorio

Classificare le risorse umane disponibili sul territorio, individuare e misurare le competenze specifiche disponibili e formare nuove competenze su obiettivi innovativi e su esigenze specifiche    

Progettare e realizzare un sistema informativo per gestire lo scambio di prestazioni lavorative e facilitare l'incontro tra domande e offerte di lavoro o l'aggregazione di competenze presenti sul territorio per realizzare nuove iniziative economiche d'impresa  

  

Trasparenza e comunicazione pubblica   

Fornire le registrazioni audio dei consigli comunali e delle riunioni importanti e d'interesse pubblico

Fornire le registrazioni audio-video dei consigli comunali e delle riunioni importanti e d'interesse pubblico

Fornire, in tempi brevi, le trascrizioni di tutti i consigli comunali e delle riunioni importanti e d'interesse pubblico

Fornire periodicamente (mensilmente) una registrazione audio-video di sintesi del lavoro svolto dalla giunta in carica ad opera del Sindaco e degli Assessori coinvolti

Realizzare un sistema che permetta la diffusione dell'informazione in tempo reale sugli eventi d'interesse della cittadinanza 

Realizzare la diretta radiofonica dei consigli comunali (migliorarne la comunicazione se il servizio è già attivo)

Realizzare la diretta video-streaming on-line (Internet) dei consigli comunali e delle riunioni importanti e d'interesse pubblico

Creare un archivio on-line della trasparenza amministrativa con tutte le registrazioni e trascrizioni delle attività istituzionali, con la possibilità di ricevere commenti, suggerimenti e critiche da parte della cittadinanza


Condivisione di conoscenza

Realizzazione di una rete di portali della cultura e della storia del Sulcis-Iglesiente che raccolga in modo organico tutte le risorse presenti in rete sul territorio

Realizzazione di un portale del Comune di Iglesias, adeguato alla dimensione e all'importanza della città, facilmente accessibile e ben strutturato, contenente tutte le informazioni necessarie per realizzare l'effettiva trasparenza degli atti amministrativi che consentano il reale controllo democratico 

Realizzazione di una biblioteca universitaria con la possibilità di accesso a riviste internazionali e altre pubblicazioni specialistiche in formato elettronico, supporto multimediale e cartaceo 

Realizzazione di una cineteca del cinema internazionale d'autore, con i maggiori capolavori del cinema mondiale disponibili alla visione per studio e discussione

Garantire spazi attrezzati ai laureandi, dottorandi e altri studiosi per facilitare e favorire la realizzazione delle opere d'ingegno (ad esempio spazi interni ad una biblioteca)  

Realizzare spazi attrezzati per la condivisione del lavoro intellettuale, il coworking e la creazione d'impresa

Realizzare spazi attrezzati e laboratori per la condivisione del lavoro artigianale, il coworking e lo start-up d'impresa

Realizzare seminari tecnici (applicativi) sulle tematiche rilevanti per la creazione di microimprese nel territorio (ad esempio: tecniche di artigianato e uso dei materiali, realizzione e industrializzazione di produzioni agroalimentari, tecnologie informatiche 'mobile', realizzazioni elettromeccaniche 'custom', applicazioni meccaniche dei motori elettrici...)

Sostituzione dei sistemi operativi e del software di produttività degli uffici pubblici con software con licenza open source e virtual machine (riduzione dei costi annui delle licenze)




Politiche sociali   

Creare strutture polifunzionali di quartiere con funzionalità integrate e spazi per l'aggregazione, lo svago, la discussione ma anche il lavoro condiviso e la progettazione sociale (propositiva e partecipativa) dei servizi di quartiere (responsabilizzazione alla gestione e al controllo degli spazi pubblici cittadini)

Realizzare una (o più mense di quartiere) grande mensa comunale centrale (consorziando gli operatori del settore) per servire tutti i lavoratori degli uffici pubblici e privati, gli studenti e gli insegnanti delle scuole e tutti i cittadini che ne vorranno disporre  

Realizzare strutture organizzate di aggregazione di quartiere per attività di discussione e di svago

Individuazione di terreni comunali inutilizzati e creazione di orti urbani condivisi e aree ordinate e attrezzate da affidare a pensionati e associazioni di cittadini

Favorire la realizzazione una struttura modulare, prefabbricata e polifunzionale per garantire l'alloggio ai senza casa e/o ospitare giovani turisti a basso costo e/o sopperire a situazioni di temporanea emergenza abitativa.  


 



Attività culturali   

Realizzare un fitto calendario di seminari tecnici su varie tematiche, rivolti a tutta la popolazione per elevare il senso comune e favorire la condivisione di conoscenze applicate alla vita quotidiana

Realizzare corsi di informatizzazione per la terza età e favorire l'aumento delle competenze tecnologiche di base nella popolazione adulta (riduzione del 'digital divide')

Realizzare corsi di sicurezza informatica, tutela della privacy e dei minori, anche con l'ausilio delle competenze della Polizia di Stato

Realizzare letture pubbliche di capolavori della letteratura regionale, nazionale e internazionale


Attività sportive e di svago   

Realizzare un centro acquatico integrato: piscina comunale, sauna, servizi di idroterapia (spa)

Realizzare una struttura attrezzata per attività motorie e di svago della terza età

Realizzare un parco giochi attrezzato a disposizione di associazioni e asili per attività motorie e di svago dell'infanzia

Attrezzare spazi pubblici per realizzare sale da ballo e discoteche all'aperto, utilizzando tecnologie "audio spotlight", ossia con propagazione direzionale della musica e senza disturbare la quiete pubblica  

        


Alcune letture consigliate

  1. Agnoli Antonella, Caro sindaco, parliamo di biblioteche, Editrice Bibliografica (collana Conoscere la biblioteca)
  2. Giulio Marcon, Come fare politica senza entrare in un partito, Collana Nuova Serie Feltrinelli
  3. Parsons Patricia J., L'etica nelle relazioni pubbliche. Valutare i dilemmi quotidiani per decidere meglio, Il Sole 24 Ore Libri (collana Marketing & comunicazione)
  4. Cacciari Paolo, Pensare la decrescita. Sostenibilità ed equità, Intra Moenia (collana Cantieri)
  5. Latouche Serge, Come sopravvivere allo sviluppo. Dalla decolonizzazione dell'immaginario economico alla costruzione di una società alternativa, Bollati Boringhieri (collana Temi)
  6. Fauri M., Saturnino A., Vaccari A., Energia e clima, beni comuni. Manuale pratico di efficienza e risparmio nel settore energetico per gli enti locali, Guerini e Associati
  7. De Santoli Livio, Le comunità dell'energia, Quodlibet (collana Quodlibet studio. Città e paesaggio)
  8. Pallante Maurizio, Meno e meglio. Decrescere per progredire, Mondadori Bruno (collana Testi e pretesti)

Aggiungi commento

Puoi commentare liberamente anche in forma anonima.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti   

 
+4 # Anonimo 2015-08-10 06:01
Per molti aspetti ho un'opinione diversa di sicuro, ma qui la maggior parte mi va bene
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Informazioni aggiuntive