Articoli

Passi verso la costruzione di politiche locali - Luoghi di relazione

Luoghi di relazione

  • Luoghi d’incontro (comunicazione e scambio interpersonale)
  • Luoghi di apprendimento (biblioteche, scuole, laboratori…)
  • Luoghi di creazione e ideazione (associazioni, scuole e centri culturali)
  • Luoghi di attività sportive (giardini  e spazi aperti, campi sportivi e palestre)
  • Luoghi di gioco e svago fisico e intellettuale (spazi pubblici autogestiti, balere, sale per giochi di gruppo)


 

Tutte le energie e gli spazi di competenza delle amministrazioni dovranno essere adeguati con ristrutturazioni e messe a norma per essere resi disponibili, in tempi brevi, alla popolazione. Tutte le attività dovranno sviluppare competenze individuali attraverso produzioni utili allo sviluppo della  comunità e alla promozione di attività private per la produzione di beni e servizi. A questo scopo dovranno essere creati centri per l’erogazione polifunzionale di servizi, in grado di individuare e soddisfare esigenze comuni a più comparti imprenditoriali, in modo ottimizzato. Dovranno essere attivati i centri per l’impiego per garantire processi di formazione continuata in grado di servire le esigenze e la ricerca di competenze delle piccole e medie imprese del territorio. Si dovrà facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro e l’incontro tra competenze convergenti verso una potenziale progettualità condivisa. Si dovranno facilitare e potenziare i curricula che hanno finalità complanari con le esigenze del territorio per realizzare imprese e attività imprenditoriali organizzate. 

Sviluppare conoscenza e competenza significa anche entrare in relazione con chi decide di venire a vivere nel territorio. Conoscere gli usi e le risorse disponibili in paesi lontani può attivare energie e relazioni commerciali che dovrebbero essere facilitate e potenziate attraverso luoghi di scambio commerciale, fiere delle produzioni locali e mercatini tradizionali delle produzioni extraterritoriali. 

Conoscenza significa anche pianificare strategie di marketing territoriale, ossia capacità a lungo termine di piazzare i prodotti del territorio, andando a negoziare nelle fiere internazionali e in altri paesi (ad esempio nel Mediterraneo e in Europa) e per questo sono necessarie competenze all’altezza del compito.

 

Aggiungi commento

Puoi commentare liberamente anche in forma anonima.

Codice di sicurezza
Aggiorna