Articoli

Social network e società

Tutela della privacy

Viviane Reding, il commissario europeo responsabile delle telecomunicazioni (lussemburghese, commissario incaricato della società dell'informazione e dei media, nella Commissione presieduta da José Manuel Durão Barroso, già membro della Commissione presieduta da Romano Prodi), ha lanciato una campagna di revisione della legislazione europea sul tema della tutela delle informazioni personali nell'era digitale. "La privacy è un aspetto importante della cultura europea, tutelato per anni dalle legislazioni. Credo sia un diritto di tutti i cittadini europei controllare come le proprie informazioni personali vengano utilizzate". I vari aspetti che ruotano attorno alla questione privacy sono spesso estremamente ambigui.

 

Sentiment Analysis

Sono state messe in piedi tecniche per l’analisi semantica delle pagine web. Con tali software si mira a conoscere meglio i contenuti dei dialoghi in rete o meglio quanti parlano del prodotto per sapere che cosa ne pensano ("I love YourBrand footwear", "AnotherBrand cameras really special"). Classificare i sentimenti degli utenti del social network (blogger, microblogger, ecc.) e individuare i commenti positivi o negativi. In realtà tali applicazioni tenderanno sempre più ad analizzare la formazione del giudizio su prodotti, aziende e persone da parte della comunità estesa della rete. I social network sono una fonte di interessanti temi di ricerca per l’information retrieval. I dati dei social network possono essere usati per:

1. migliorare i risultati di una ricerca standard su web (tag vs. query)
2. trovare degli esperti in vari campi (i nodi con molte connessioni univoche)
3. trovare opinioni del pubblico sui prodotti
4. personalizzare i risultati di ricerca su web

Tutte queste tecniche convergono verso la necessità di classificare e comparare dati di grande estensione e di elevato dinamismo per creare strategie di mercato applicabili nel breve medio termine.

 

Visualizzazione dei dati on-line e Social Network Analysis (SNA)
Con la crescente popolarità dei social network sono cresciute le attenzioni per l’analisi dei dati i essi contenuti al fine di realizzate analisi di marketing e data mining. Nelle scienze sociali erano già in uso da tempo dei software per la costruzione di reti sociali e la visualizzare delle strutture delle possibili community (come ad esempio il software denominato Pajek ossia “il ragno” o UCINET ). Oggi sono sempre più diffuse delle applicazioni Java che permettono di visualizzare informazioni filtrate di varia provenienza (ad esempio le pagine di facebook) per individuare potenziali leader, driver per la promozione di prodotti on-line o più semplicemente per realizzare l’analisi di affinità su vaste aree di potenziali clienti. Tali software permettono di studiare le configurazioni e di filtrare/evidenziare le informazioni condivise da gruppi omogenei di persone potenzialmente interessate a prodotti e servizi (Vizster).

Vizster (visualizzare le reti sociali) - english


Social network vs. e-commerce

La rete e l'interconnessione tra gli utenti favoriscono il viral marketing, ossia il passaparola sulla bontà/sgradevolezza di vari prodotti di largo consumo, dagli alimentari ai media, sino all'Hi-Tech o all'arredamento. Beni di consumo ed estetica, tecnologia e cultura (musica, film e libri), tutto viene discusso demolito/esaltato, confrontato, elaborato e ritrasmesso in modo virale. Questo effetto ha vaste ripercussioni sui consumi, sulle fortune e i fallimenti dei prodotto tanto che ha sollecitato un rapido aumento d'interesse da parte dei maggiori attori economici a livello mondiale nello studio ed applicazione di nuove tecniche di marketing guidate in rete da opportuni attori (opinion leader) che dovrebbero fungere da driver pubblicitari e da innesco virale. Per fortuna l'estensione della rete è tale da permettere la presenza massiccia di esperti di settore guidati da criteri differenti dal puro guadagno economico di mercato e ciò permette, in molti casi, di individuare delle indicazioni svincolate da tali logiche. La struttura della rete e la diffusione delle tecnologie di e-commerce ha favorito l'acquisto di merce on-line sino alla completa automazione del processo di gestione degli ordini che ha permesso, in molti settori, di incrementare le vendite in modo esponenziale.
Attualmente esistono quattro fondamentali tipologie di e-commerce: B2B, B2C, C2C e C2B.

Business to Business (B2B)
E' la forma che produce attualmente il maggiore volume di affari e consiste in transazioni commerciali tra aziende. Esistono B2B Marketplace, luoghi di incontro tra aziende nei quali vengono configurate le transazioni commerciali di importi elevati di merce. Un esempio di vaste dimensioni è l'Intel Corporation (www.intel.com) per il mercato di microprocessori. 

Business to Consumer (B2C)
Riguarda la compravendita di beni e/o servizi tra aziende e consumatori finali. Tale forma di e-commerce si è sviluppata gradualmente e parallelamente alla diffusione dell'uso domestico di Internet. Tra gli esempi più significativi a livello mondiale c'è Amazon (www.amazon.com) che compare anche con siti regionali in molti paesi del mondo. Amazon ha iniziato con la vendita di libri e si è espansa al mercato generalista di beni di largo consumo. Punti di forza i tempi di consegna e i prezzi scontati. 

Consumer to Consumer (C2C)
Riguarda la compravendita di beni e servizi tra consumatori finali. E' nata parallelamente alla diffusione delle aste on-line. Uno degli esempi più significativi è eBay (www.ebay.com) che consente ad utenti registrati di comprare e vendere oggetti d'ogni tipo, sia nuovi che usati a fianco alle aste a tempo. Il modello di business generato prevede dei costi di transazione di piccola entità che generano consistenti giri di affari per i gestori del sito. 

Consumer to Business (C2B)
Rappresenta la tipologia più recente e meno evoluta dei modelli base di e-commerce. In questo caso sono i consumatori a stabilire il prezzo massimo che sono disposti a pagare ad una aziende per la sua offerta di un bene o servizio. I fornitori del bene/servizio si limitano ad accettare o rifiutare l'offerta. L'esempio più noto è PriceLine (www.priceline.com) dove gli utenti propongono i prezzi per l'acquisto di biglietti aerei, stanze d'albergo, crociere, pacchetti vacanze ...


Questa nota è stata ottenuta attraverso la fusione e la mescolanza di contenuti provenienti dalla rete (merging) e da alcuni testi e articoli citati tra i testi consigliati. Il suo contenuto è dichiaratamente non originale, basato sulla rielaborazione e sintesi dei contenuti citati e adattati alle esigenze, di diffusione di informazioni corrette, di questo sito. Mi scuso per le eventuali imprecisioni e/o omissioni.

 

Cinematografia (media e società)

  1. Welles Orson - Quarto potere - USA 1941
  2. Costa-Gavras Kostantinos - Z, l'orgia del potere - Francia Algeria 1969
  3. Bellocchio Marco - Sbatti il mostro in prima pagina - Italia 1972
  4. Lumet Sidney - Quinto potere (Network) - USA 1976
  5. Pakula Alan - Tutti Gli Uomini Del Presidente - USA 1976
  6. Fincher David - The Social Network - USA 2010


Letture consigliate

1. Psicologia economica, a cura di Rino Ruminati, Enrico Rubatelli e Maurizio Mistri, Carocci 2008   
2. La coda lunga, Chris Anderson, Edizioni Codice 2006   
3. Sappiamo cosa vuoi, Martin Howard, Minimum Fax 2005    
4. Critica della ragione informatica, Tomàs Maldonado, Feltrinelli 1999   
5. Tecnologia della persuasione, B. J. Fogg, Apogeo 2005    
6. Viaggio nei Social Network, N. Bigi, E. Codeluppi, A. Santangelo, Proposta di call for paper per un numero monografico di E/C Associazione Italiana Studi Semiotici (Università di Modena Reggio-Emilia)   
7. Social Network Sites: Definition, History, and Scholarship, danah m. boyd (School of Information, University of California-Berkeley), Nicole B. Ellison (Depart. of Telecommunication, Information Studies, and Media, Michigan State University)    
8. Social network(ing) sites.revisiting the story so far: A response to Danah Boyd & Nicole Ellison, Dr. David Beer (Faculty of Business & Communication York St John University), Journal of Computer Mediated Communication 13 (2008) 516–529 ª 2008 International Communication Association   
9. Sociology and, of and in Web 2.0: Some Initial Considerations by David Beer and Roger Burrows (University of York; York St John University, Sociological Research Online, Volume 12, Issue 5   
10. L’invasione dei social network Spazi pubblici, privati o altro? Danah Boyd, ricercatrice (Berkeley, Harvard)    
11. La Social Network Analysis a supporto delle interazioni nelle comunità virtuali per la costruzione di conoscenza Dalla quantità delle interazioni di una comunità virtuale alla valutazione dei ruoli e delle funzioni dei singoli partecipanti nel processo di costruzione collaborativa di conoscenza, Elvis Mazzoni, Università degli Studi di Bologna    
12. "Social network: attenzione agli effetti collaterali" – Garante per la privacy   
13. Vizster: Visualizing Online Social Networks, Jeffrey Heer (Computer Science Division, University of California, Berkeley), danah boyd (School of Information Management and Systems, University of California, Berkeley)    
14. Le misure dell’analisi di rete e le procedure per la loro elaborazione mediante UCINET V, a cura di Dania Cordaz - Appendice al volume A. Salvini, L’analisi delle reti sociali. Risorse e meccanismi, Ed Plus, Pisa - University Press, Pisa, 2005    
15. A refutation of Metcalfe's Law and a better estimate for the value of networks and network interconnections, Andrew Odlyzko1 and Benjamin Tilly - Digital Technology Center, University of Minnesota    


Articoli più letti - Razionalità operante


     

Aggiungi commento

Puoi commentare liberamente anche in forma anonima.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti   

 
+10 # Marta 2014-08-06 04:21
le letture consigliate sono interessanti, grazie di averle condivise!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+7 # Barbara 2014-10-06 15:16
Cool, this article is perfect. It iis exactly what my little sister happens to be studying for school right now.
I'm going to send them to your site.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+6 # Kassie 2014-11-05 08:10
Great delivery. Sound arguments. Keep up the great work.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # Marietta F. 2014-11-17 14:46
I'm really inspired along with your writing abilities as neatly
as with the format to your weblog. Is this a paid theme or did you customize it yourself?

Anyway stay up the excellent high quality writing, it is rare to peer a great blog like this one nowadays..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # Mauro 2014-11-18 10:41
Hi all,
thank you very much for your regards!
It is simply a Joomla + extensions CMS free platform with a default theme enriched by myself. Have a nice browsing and continue to follow our contents ;)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Ruben 2015-07-10 09:41
I enjoy looking through an article that will make men and women think. Also, many thanks for allowing for me to comment!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione