Articoli

Cinema: finzione e realtà - Conoscenza e manipolazione

 

Un film minore, forse, ma con la giusta chiave di lettura diventa un buon film, sto parlando di "The Game - Nessuna regola, 1997".

Un film strano per chi non coglie la vera "fratellanza" tra i due protagonisti del film. Metodi occulti per piegare gli individui "capaci" di fare la differenza. Un gioco che non è un gioco ma l'espressione vera della volontà di dominio, attuato con ogni mezzo, la televisione, il controllo, la manipolazione e l'inganno. Tecniche reali in un mondo in cui domina l'apparenza, celato ai più ma condiviso da molti. È dello stesso David Fincher di "Seven, 1995" e "Fight Club, 1999".

Ancora più inquietante, "The Truman Show, 1998" del regista australiano Peter Weir. Truman (Jim Carrie) è in onda senza saperlo, fin dalla nascita. Un network trasmette la sua vita in un reality show. È finzione o realtà? Ciò che è certo è che "(...) se una cosa è possibile verrà sicuramente attuata da qualcuno, dopo un primo tentativo riuscito".

 

Resnais Alain - Mio zio d'America (Mon oncle d'Amérique) - Francia 1980 


Il film del maestro francese Alain Resnais Mio zio d'America ("Mon oncle d'Amérique, 1980"), è un film di grande rilievo perché spiega in termini scientifici accessibili che l'uomo nel raggiungere una certa consapevolezza di se stesso è portato a fuggire da certe situazioni, a somatizzare certe costrizioni o a divenire aggressivo e violento. Il film è stato sceneggiato dallo scienziato Henri Laborit (il medico che sintetizzò in laboratorio i primi psicofarmaci) ed è autore del libro di successo "Elogio della Fuga". Il film è una sorta di docu-film che intercala scene di fiction a spiegazioni psicologiche/psichiatriche di ciò che sta accadendo. Assolutamente da non perdere.

Per finire questa prima parte, mi piace ricordare il film culto di Alejandro Jodorowsky "La montagna sacra, 1973" e il capolavoro di fantascienza "Matrix, 1999". Jodorowsky si è posto un obiettivo ardito nel volere sintetizzare, in quasi due ore di cinema, la storia alchemica del mondo, ossia le vere regole del potere della conoscenza che guidano il mondo. Il film è una allegoria densa di informazioni e di indicazioni che possono essere colte solo dopo o con un attento studio. Il film si fonda sulla struttura classica del viaggio dell'eroe (un "ladro" che assomiglia nel volto all'immagine tramandata di Gesù, riunendo in sé gli opposti per rappresentare la totalità dell'essere) e del suo mentore, l'alchimista (interpretato dallo stesso Jodorowsky e indicante il potere della conoscenza e il dominio sulla materia e sugli eventi); la sceneggiatura è basato sulla concezione spiegata dall'enneagramma della personalità ossia un simbolo geometrico (diviso in nove parti uguali) utilizzato in ambito psicologico ed esoterico per classificare e spiegare gli eventi. Al di là delle apparenze e della cifra stilistica anni '70, il film riesce a incuriosire e stimolare la riflessione e l'approfondimento più sui contenuti che sul contenitore cinematografico. È un film da vedere (dello stesso autore "La talpa", ossia "El Topo, 1970").

 

Wachowski Andy e Larry - Matrix - USA Australia 1999 


Infine, in Matrix i fratelli Andy e Larry Wachowski svelano una grande quantità di segreti del potere occulto (la tana del coniglio), senza che ci accorgiamo di niente, ben mimetizzati come sono tra calci e pugni all'interno della trama fantascientifica. Si parla di apparenza e realtà, di rappresentazione mentale (mappa e territorio), di manipolazione del pensiero (mind control), di dèja-vù, di sogni e di schiavitù: «Tu sei uno schiavo Neo! Come tutti gli altri sei nato in catene, sei nato in una prigione che non ha sbarre, che non ha mura, che non ha odore, una prigione per la tua mente!». Si parla di eletto. Si parla di oracolo.
Ci sono molte assonanze con altri film minori, che se accostati insieme, amplificano e rigenerano il significato profondo di questo film straordinario. Mi riferisco a "I guardiani del destino (The Adjustment Bureau, 2011)", "Zardoz, 1974", "Brave New World, 1998" del quale è in preparazione un remake, o ancora "Nemico pubblico (Enemy of the State, 1998)" il capolavoro di Tony Scott e Atto di forza ovvero "Total Recall, 2012" di Len Wiseman (remake dell'omonimo film di Paul Verhoeven del 1990).

 

Filmografia essenziale

1949 Ratoff Gregory - Black Magic (Cagliostro) - Italia USA

1960 Vancini Florestano - La lunga notte del '43 - Italia

1962 Frankenheimer John - Va' e uccidi - USA

1962 Welles Orson - Il processo - Francia Germania Italia Jugoslavia

1963 Francesco Rosi – Le mani sulla città - Italia

1966 Antonioni Michelangelo - Blow up - UK Italia

1973 Jodorowski Alejandro - La montagna sacra - Messico USA

1973 Luchino Visconti – Ludwig – Italia Francia Germania

1974 Boorman John - Zardoz - UK

1974 Pakula J. Alan - The Parallax View - USA

1975 Forman Milos - Qualcuno volò sul nido del cuculo - USA

1975 Pasolini Pier Paolo - Salò o le 120 giornate di Sodoma - Italia Francia

1976 Montaldo Giuliano - L'Agnese va a morire - Italia

1979 Pontecorvo Gillo - Ogro (Operación Ogro) - Spagna Italia Francia

1979 Ashby Hal - Oltre il giardino (Being There) - UK

1980 Giordana Marco Tullio - Maledetti vi amerò - Italia

1980 Resnais Alain - Mio zio d'America (Mon oncle d'Amérique) - Francia

1984 Radford Michael - Orwell 1984 (Nineteen Eighty-Four) - UK

1990 Lyne Adrian - Jacob's Ladder - USA

1990 Verhoeven Paul - Atto di forza (Total recall) - USA

1991 Cronenberg David - Il pasto nudo - Canada UK Giappone

1997 Fincher David - The Game 'Nessuna regola' - USA

1998 Scott Tony - Nemico pubblico (Enemy of the State) - USA

1998 Weir Peter - The Truman Show - USA

1999 Fincher David - Fight Club - USA

1999 Wachowski Andy e Larry - Matrix - USA Australia

1999 Jonze Spike - Essere John Malkovich (Being John Malkovich) - USA

2000 Nolan Christopher - Memento – USA

2002 Vincenzo Natali - Cypher - USA

2004 Demme Jonathan - The manchurian candidate - USA

2009 Cameron James - Avatar – USA

2011 George Nolfi - I guardiani del destino (The Adjustment Bureau) – USA

2012 Wiseman Len - Total recall - USA


Scarica gratuitamente il Quaderno numero zero sul cinema!

Consulta le liste su facebook     

 

Articoli più letti - Razionaità operante


Fine della prima parte (1 di 6) 

 

Prossimamente

Film sul tema del lavoro

Personaggi storici e biografie al cinema

Le metafore e le allegorie nel cinema fantastico e di fantascienza

Il cinema politico

Il cinema italiano


           
 

Questo è un blog personale e non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge 62/2001.

    

Commenta, critica, condividi e consiglia film che ritieni attinenti.

                                            Quaderno zero

«Il cinema del possibile» 

Aggiungi commento

Puoi commentare liberamente anche in forma anonima.

Codice di sicurezza
Aggiorna