Articoli

Controllo totale vs. privacy - Chi e perché acquisisce dati personali

Chi e perché acquisisce dati personali 

Possiamo fare un’ulteriore passo in avanti, considerando che: 

  1. è possibile che tra tutte le persone fisiche che hanno accesso ai dati personali vi siano alcuni che copiano e rendono disponibili all’esterno dell’azienda questi dati (ad esempio vendono o scambiano dati);
  2. è possibile che le aziende private stesse, anche legalmente, vendano i dati a loro disposizione o forniscano a terze parti collaboranti questi dati sensibili (come nel caso dei consorzi di banche);
  3. è possibile che grosse società multinazionali possiedano il controllo su più società minori aventi accesso a dati sensibili (di svariata natura) e quindi siano già in possesso di molte informazioni;
  4. è possibile che esistano delle entità occulte e gruppi interessate all’accumulo di queste informazioni, per vari fini, e siano in grado di acquistare, da varie fonti, i dati di interesse. 

Del resto è largamente dimostrato che le truffe ai danni delle banche e delle assicurazioni sono quasi sempre riferibili a personale interno, considerato di fiducia, così come nella finanza le truffe (insider trading) sono fatte da investitori che conoscono a priori certe azioni (ad esempio azioni politiche dei governi acquisite da funzionari) e le sfruttano a loro vantaggio: scommettono su un evento “quasi” accaduto (una decisione già presa), puntano su un evento certo! 

Abbiamo messo molti argomenti sul tavolo della discussione. Ma la situazione è estremamente complessa e facilmente sfugge all’attenzione dei più. 

Aggiungi commento

Puoi commentare liberamente anche in forma anonima.

Codice di sicurezza
Aggiorna